SCOPRIRE IL CHIANTI IN BICICLETTA (SPOSTAMENTI IN AUTO PRIVATA CON AUTISTA)

SCOPRIRE IL CHIANTI IN BICICLETTA (SPOSTAMENTI IN AUTO PRIVATA CON AUTISTA)

Durata: 3gg/2 notti (2 pax)
Periodo: weekend (dal venerdì alla Domenica)
Scopo del tour: Questo tour consentirà di soggiornare nel cuore del Chianti Classico alla scoperta di itinerari che non si misurano in chilometri ma in emozioni. Pedalare nel Chianti significa immergersi completamente nella pace e nella tranquillità di un territorio incantato come il Chianti che una semplice passeggiata in bicicletta permette di gustare e assaporare.

GIORNO 1: TOUR ARCHEOLOGICO NEL CHIANTI CLASSICO SENESE
(lunghezza del tour: circa 20 Km)

Mattina: Arrivo all’aeroporto o alla stazione di Firenze e trasferimento con auto privata o minibus nel B&B prescelto dal cliente all’interno del territorio del Chianti senese. La sua esperienza in terra chiantigiana partirà proprio da un agriturismo caldo e accogliente che rappresenterà la sua base per tutto il periodo.
Pranzo libero.
Pomeriggio: A questo punto inizia il tour alla scoperta del cuore del Chianti senese. Dal centro di Castellina in Chianti ( è possibile noleggiare le mountain bikes all’interno dell’Ufficio Turistico Comunale) prendere la strada Chiantigiana (222) in direzione Siena. In Tregole, un piccolissimo borgo medievale adagiato su verdi colline, svoltare a sinistra procedendo lungo la strada sterrata in direzione “Il Poggino”. Consigliamo una breve sosta nella suddetta località per visitate la bellissima necropoli etrusca. Dolo la visita continuare sempre a dritto fini a giungere a Vagliagli. In Vagliagli seguire la strada asfaltata in direzione Radda in Chianti dove potete ammirare uno stupendo paesaggio tipico toscano. Consigliamo una visita al bellissimo paesino di Radda in Chianti che separa la Val d’Arbia e la Val di Pesa e originariamente apparteneva ai marchesi di Toscana. Dopo aver sostato a Radda prendere la strada in direzione di Castellina in Chianti. Prima di tornare in paese consigliamola visita di una seconda tomba etrusca a ipogeo, detta tomba di “Montecalvario”, situata all’entrata del paese, vicino all’ufficio postale.
Sera: Rientro nell’agriturismo, cena libera e pernottamento.

GIORNO 2: PEDALANDO TRA VIGNETI E CASTELLI NEL SUD DEL CHIANTI
(lunghezza del tour: circa 27 Km)

Mattina: Colazione presso l’agriturismo e partenza per Castelnuovo Berardenga. L’itinerario da noi suggerito è stabilire come punto di partenza Castelnuovo Berardenga. Si comincia a pedalare in direzione San Gusmè sulla S.S 484. In pochi minuti si prova la sensazione di aver cambiato del tutto lo scenario un famosissimo castello della zona. Consigliamo di seguire le indicazioni e portarsi, mediante una strada bianca, sotto gli spalti cinquecenteschi e la mole delle costruzioni neogotiche che dominano i pregiati vigneti sottostanti. Questo castello e azienda vitivinicola fra le più antiche e rinomate del Chianti Classico, conserva un’atmosfera intatta dei tempi passati, mostrando insieme il volto concreto del Medioevo e dell’Ottocento toscano. Accedendo dai giardini del castello, aperti al pubblico, dall’alto dei suoi torrioni potete ammirare il Monte Amiata, le torri di Siena, le valli d’Arbia e i monti di Volterra. Dell’azienda potete visitare l’enoteca e le cantine.
Il pranzo è libero.
Pomeriggio: Il tour prosegue lungo la strada bianca in direzione Nebbiano. Proprio all’altezza della chiesetta di Nebbiano, sull’altro versante del poggio, si trova l’isolata villa della Torricella, che ha preso il posto di una casa-torre medievale ed ha ospitato Galileo Galilei popola condanna per le sue teorie sul movimento della terra. Passato Nebbiano occorre proseguire per Lucignano, nei cui pressi si erge il famoso castello di Lucignano, oggetto di attenti restauri in corso nelle abitazioni del borgo. Il compatto nucleo è raccolto da alte mura con edifici disposti a formare un bel cortile interno. Il percorso volge al termine chiudendosi al ponte sull’Arbia a Pianella, da dove si può tornare a Castelnuovo. Consigniamo una breve sosta a San Giusto a Rantennano. Originariamente monastero femminile venne trasformato ad opera dei Ricasoli in castello per motivi militari. Rientro in agriturismo.
Cena in un ristorante tipico di Castellina in Chianti. La sua cucina tipica chiantigiana è incentrata sulla selvaggina arrosto, accompagnata da sformati di verdura. Accanto alla riscoperta degli antichi sapori di questa terra come il lardo di colonnata, il tartufo marzolino e la cinta senese naturalmente il vino sarà sempre il principale protagonista e vi verrà suggerito nuovi abbinamenti gustosissimi per l’ennesimo tripudio del Dio Bacco! Rientro in agriturismo e pernottamento.

GIORNO 3: ALLA SCOPERTA DELLA VALDELSA SENESE
(lunghezza del tour: circa 41 Km – fondo stradale: sterrato e asfaltato)

Mattina: Colazione presso l’agriturismo e partenza da Castellina in Chianti. Prendere la strda statle per Poggibonsi. Consigliamo di deviare a causa dell’andamento delle pendenze dopo un paio di chilometri alla volta di Castagnoli. Terminato l’asfalto l’ampia strada continua a scender ein un bellissimo paesaggio , rivolto verso le valli della Staggia e dell’Elsa. Si succedono fattorie a insediamenti rurali situati tra vigneti e uliveti. Fino ai pressi di Villa Rosa e Gretole il percorso e sterrato mentre dopochè comincia il percorso asfaltato con percorso molto piacevole e rilassante fino a pervenire a un bivio dove a destra si trovano le indicazioni per Talciona.
Pranzo: libero.
Dopo aver visito il piccolo borgo prendere l’indicazione per Sant’Agnese e Castellina in Chianti. La chiesa romanica di Sant’Agnese è considerata tra le più antiche dell’intero Chianti. Continuare a pedalare per 10 Km fino a ritornare a Castellina in Chianti.
Cena: Rientro in agriturismo, trasferimento all’aeroporto o alla stazione di Firenze con auto privata o minibus per rientro nella località di provenienza.
Fine dei servizi.

La quota comprende:
3 pernottamenti; trattamento come indicato in tabella; visite, ingressi ed escursioni come indicato nel programma. Assistenza in loco.
La quota non comprende:
bevande, mance e tutto quello non espressamente menzionato alla voce “la quota comprende”.
Si può aggiungere su richiesta:
trasferimenti in auto privata con conducente
noleggio auto e van;
escursioni, visite guidate, ingressi a mostre e musei.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *